Viaggiare tranquilli

Viaggiare per chi ha il diabete non costituisce un problema, ma è necessario prima di mettersi in viaggio fare un’analisi precisa e puntuale delle cose da sapere e di quello che serve mettere in valigia. 
Anche per i giovani con diabete viaggiare, anche da soli, costituisce un importante opportunità di crescita che può aiutare a rafforzare la propria autostima e il proprio autocontrollo.
Nessuna meta è preclusa ai giovani con diabete e più in generale alle persone con diabete, tuttavia è consigliato, prima di decidere dove andare in vacanza  verificare le coperture sanitarie del Paese che si vuole visitare e capire se sono richieste coperture assicurative particolari.
Se pensate di viaggiare con un gruppo di amici fate in modo che qualcuno di loro sia a conoscenza della vostra malattia e possa aiutarvi in caso di emergenza.
Una buona pianificazione è necessaria per potersi godere le vacanze il più possibile senza inconvenienti. E’ consigliato quindi, prima della partenza, segnarsi i numeri di emergenza (Ospedali e/o Centri di cura per il diabete) della località verso cui si è diretti. Inoltre, una volta programmato  il vostro viaggio, se avete dubbi sulla gestione della vostra terapia ( orari e cibi diversi, fuso orario  e/o attività sportive intense) parlatene con il vostro diabetologo che vi aiuterà ad adattare la terapia più idonea all’occasione.

Cosa mettere in valigia…anzi nel BAGAGLIO A MANO?

E’ indispensabile che tutto il necessario per la gestione del diabete sia sempre a vostra disposizione, motivo per cui è fondamentale che almeno la quantità necessaria per qualche giorno di autonomia sia nel bagaglio che viaggia sempre con voi.
Per quanto riguarda l’INSULINA, se viaggiate in aereo,  onde evitare che possa deteriorarsi con il gelo della stiva  ricordate che non va MAI spedita ma portata TUTTA e  SEMPRE nel bagaglio a mano.
– DOCUMENTI:  Tessera Sanitaria e CERTIFICATO MEDICO del vostro diabetologo che attesti la malattia  e certifichi che trasportate  il materiale necessario per la gestione del diabete (In Italiano, inglese e possibilmente anche nella Lingua del paese Estero che intendete visitare).
– INSULINA* ( Le PENNE che vi servono per il periodo + una quantità adeguata di scorta)
– Glucometro + striscette reattive
– Strisce per chetoni
– Pungidito
– Aghi per penne
– Siringhe per insulina ( anche se non si useranno è prudente averne qualcuna di scorta)
– Glucagone (Se rimanete in Italia  è consigliabile anche avere una ricetta bianca di riserva )
Se avete in uso un MICROINFUSORE occorre portiate con voi anche  i Cambi set per microinfusore,
( sempre qualcuno in più del necessario!!)  e se avete il Sensore  dotatevi anche di qualcuno di riserva.
Non dimenticativi del Ricevitore o lettore per sensori con i relativi cavi di alimentazione.
Inoltre, anche se sarà facile reperirli in qualsiasi luogo: Disinfettante – Cotone – Cerotti di protezione  e fissaggio – pile per microinfusore.
* Tenete comunque presente che se per qualsiasi motivo andasse persa e non fosse più utilizzabile e vi trovate fuori dall’Italia non sarà un dramma; dovete solo cercare una buona farmacia, mettere mano al portafoglio e il problema sarà quasi sicuramente risolto. Fate attenzione perché il nome commerciale potrebbe essere diverso,  ma non il principio attivo. Considerate anche che  l’insulina  potrebbe essere venduta in modalità e caratteristiche diverse rispetto all’insulina che usate,  quindi sarà da valutare attentamente il dosaggio e consigliabile di acquistare anche delle apposite siringhe.
Quando si parla di viaggi siamo portati subito a pensare al viaggio lungo delle vacanze, ma di fatto, viaggiare significa anche muoversi con un mezzo di trasporto. Ecco allora alcuni consigli per il vostro viaggio:
In auto o in moto: 
– Per sicurezza ed evitare IPOGLICEMIE misurate sempre la glicemia prima di mettervi alla guida. Se il viaggio sarà lungo fate spesso delle soste per riposarvi e controllarvi la glicemia.
– Portate sempre con voi zuccheri semplici e qualche carboidrato ( …e non solo se siete alla guida!!)
– Se viaggiate in un periodo molto caldo trasportate l’insulina e le strisce reattive in modo che non siano sottoposte a temperature superiori ai 30°C. utilizzando una borsa termica e /o astucci refrigeranti.
– Ricordate di portare sempre con voi la TESSERA SANTARIA e l’ESENZIONE per PATOLOGIA ( o altra esenzione in Vs. possesso)